ASSEMBLEA STRAORDINARIA

08/07/2019
Faenza
  • /upld/eventi/small/no-image

Corso Matteotti, n. 4/3 ore 21,00
ASSEMBLEA STRAORDINARIA
Dei Soci della Sezione di Faenza del Club Alpino Italiano
E’ convocata per domenica 7 luglio 2019, alle ore 8,30, ed in seconda convocazione per lunedì 8 luglio 2019, alle ore 21,00 l’Assemblea Straordinaria dei Soci della Sezione di Faenza, presso la Sede Sociale di Corso Matteotti 4/3, per discutere il seguente

ORDINE DEL GIORNO:
1- Adeguamento dello statuto alle norme del codice del Terzo Settore
2- Varie ed eventuali

Si ricorda che hanno diritto di voto tutti i Soci maggiorenni della Sezione CAI di Faenza in regola con il pagamento della quota sociale dell’anno corrente.





Cari Soci,
come vedete sopra, è convocata l’assemblea generale dei Soci della nostra Sezione, con all’ordine del giorno l’adeguamento del nostro statuto.
Perché? Già tre anni fa è stata approvata la legge di riforma di tutto il vasto e vario mondo che in Italia rappresenta l’associazionismo: in questa norma vengono definite quali siano le attività di interesse generale per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale. In un unico testo quindi sono raggruppate tutte le tipologie di associazioni che verranno identificate come Enti del Terzo Settore.
Per definirsi tali occorre adeguare gli statuti alla nuova normativa ed iscriversi al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, cosa che come consiglio abbiamo deciso di fare riconoscendo il nostro ruolo all’interno di questo contesto.
Gli Enti del Terzo Settore con l’iscrizione al registro, saranno tenuti al rispetto di vari obblighi riguardanti la democrazia interna, la trasparenza dei bilanci, modalità di rapporti con i volontari, per altro tutte cose che stiamo già facendo in base alla normativa vigente e per le regole interne che il CAI si è dato.
Per contro potranno accedere ad una serie di esenzioni e vantaggi economici sotto forma di incentivi fiscali o di vere e proprie risorse. Questo passaggio diventa essenziale nel rapporto con le Pubbliche Amministrazioni che avranno indicazioni precise sulle modalità di rapporti con le varie associazioni (ad esempio come cedere, senza oneri, mobili o immobili per manifestazioni, concedere la possibilità di promuovere l’associazione nelle scuole) e che ovviamente privilegeranno gli Enti iscritti nell’apposito registro.
Pur se in maniera estremamente sintetica, ho cercato di spiegare la necessità di adeguare il nostro statuto per poi procedere alla richiesta di iscrizione nel registro, richiesta che dovrà avvenire, salvo proroghe dell’ultimo minuto, entro il 2 agosto prossimo.
E’ un passaggio importante per le associazioni ed è per questo che invito i Soci a partecipare all’assemblea.
Ponzi Emma